E’ la capitale della moda e del design, ma anche la culla di grandi marchi di biciclette italiane. Milano è una città che affascina e incanta. Bycly vi invita ad abbracciarla in sella alla vostra bici e a partire alla scoperta degli insoliti paesaggi bucolici che circondano questa metropoli tentacolare.

Nell’immaginario di chi la conosce solo superficialmente, Milano è la città del traffico frenetico, delle code in tangenziale e della metropolitana stipata. Chi invece ha almeno una volta provato a pedalare per le vie del capoluogo Lombardo sa bene invece quanto Milano sia piacevole da scoprire in sella e quanto sia sempre più una città a misura di due ruote. Non solo, a dispetto di numeri da grande metropoli, Milano offre molteplici possibilità di una fuga al verde in sella alla propria bici. Vediamo quali.

AbbracciaMI, la circle line milanese

Ideato dalla Milano Bicycle Coalition, AbbracciaMI è un percorso ciclistico attorno alla città di Milano, un vero e proprio abbraccio in bicicletta. L’itinerario è già in gran parte percorribile, quasi sempre su ciclabili, attraverso parchi e giardini, su strade a basso traffico. Tra la fine del 2018 e i primissimi mesi del 2019 i promotori del progetto hanno già organizzato alcune uscite guidate lungo il tracciato. Altre verranno nei prossimi mesi, ad esempio il 16 giugno, il 21 luglio e il 15 settembre. Ma la traccia è già disponibile sul sito di AbbracciaMI e chiunque può già ora stringere la capitale meneghina nel suo personalissimo abbraccio ciclabile.

Il Naviglio Pavese

Il Naviglio Pavese è un canale navigabile che unisce Milano a Pavia partendo dalla Darsena. L’itinerario su pista ciclabile comincia poco fuori Milano, nel comune di Assago, e prosegue ininterrotto per poco più di 30 km, sino a Pavia. Vale la pena però di concedersi una sosta alla Certosa di Pavia, monastero santuario del XIV secolo, circa a metà percorso. Una volta giunti a Pavia, continuate a seguire il canale sino a raggiungere il maestoso Ticino. Da lì, risalite verso il centro lungo il fiume sino al Ponte Coperto per una foto di rito. Il rientro a Milano può avvenire in sella, a ritroso, oppure in treno. Per chi invece sente di avere ancora le forze per ulteriori 30 km in sella, consigliamo di prendere la SP130 sino a Bereguardo e da lì rientrare lungo l’omonimo naviglio per godere del profilo dell’abbazia di Morimondo nella calda luce della sera prima di raggiungere il Naviglio Grande all’altezza di abbiategrasso e da lì rientrare in centro a Milano (anche in treno, sino a Porta Genova)

Gita al lago Maggiore in bici

Se la frenesia milanese proprio non fa per voi e volete evadere il più lontano possibile, sappiate che da Milano si può raggiungere il lago Maggiore in bici in una giornata, senza quasi mai mettere le ruote fuori da una pista ciclabile. Partite all’ombra delle guglie del Duomo e dopo un saluto alla Madunina raggiungete Piazza XXIV Maggio per imboccare la ciclabile del Naviglio Grande che costeggerete sino a raggiungere il Ticino nei pressi di Sesto Calende. Lungo il canale, ideato niente meno che da Leonardo da Vinci, avrete avuto l’occasione di osservare alcune interessanti opere idrauliche come l’imponente diga del Panperduto. A questo punto potrete scegliere se dirigervi verso Arona (sponda piemontese del lago) o continuare su quella lombarda raggiungendo, ad esempio la cittadina di Angera con la sua splendida rocca. Meno di 100km in tutto, prevalentemente pianeggianti (300 metri di dislivello), con numerosissimi punti ristoro e la possibilità di rientrare a Milano comodamente in treno. E se vi sembra troppo facile…provate la suggestione di percorrere questa ciclabile al chiaro di luna sabato 29 giugno 2019 con la Bike Night Milano-Lago organizzata da Witoor!

Allora, vi è venuta voglia di un weekend in bici a Milano? Se cercate altre ispirazioni, non possiamo che raccomandarvi il bel volume Milano e dintorni in bicicletta. 20 itinerari in città e fuori porta, lungo le vie d’acqua (Ed. Ediciclo, 2011)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *