Noi di Bycly amiamo la semplicità…ma per fare della bicicletta un mezzo tuttofare capace di rispondere alle principali esigenze della vita quotidiana, qualche accessorio può essere utile. Ne abbiamo selezionati 7 per voi.

Due ruote, una catena (o meglio ancora una cinghia!), freni, manubrio e sellino. La bicicletta è rivoluzionaria anche per la sua semplicità. Detto questo, qualche accessorio può essere utile per rendere il nostro mezzo più confortevole e per permetterci di sfruttare al meglio le sue infinite potenzialità nella jungla urbana. L’esperienza diretta in primis ci ha permesso di testare diversi prodotti (alcuni dei quali già disponibili nella sezione accessori del nostro sito) che ci sentiamo di consigliarvi. Eccoli:

  1. portapacchi e borse

Spesa, attrezzatura da lavoro, bottino dello shopping…il cagnolino: sono moltissimi gli oggetti che potremmo voler trasportare sulla nostra bici. Per questo portapacchi frontale e/o posteriore sono accessori quasi indispensabili. Al posteriore, vi consigliamo l’eccellente BAC, insignito del compasso d’oro 2017 per la perfezione del suo design minimalista. Frontalmente, il marchio olandese Basil offre eccellenti soluzioni. Al posto del classico cestino, raccomandiamo capienti borse laterali. I francesi di Helmut realizzano artigianalmente borse impermeabili vivaci e personalizzabili ma se cercate qualcosa di più elegante, magari da sfoggiare anche in ufficio, non possiamo che raccomandarvi il made in Italy firmato Borse Bici Resnati.

  1. portacellulare e auricolare

Il codice della strada vieta di pedalare col cellulare all’orecchio. Lo smartphone può tuttavia essere di grande utilità nel traffico. Il consiglio è dunque di dotarsi di un portatelefono da manubrio pratico, economico e facilmente rimovibile come il brevetto austriaco Finn e poi di acquistare un buon paio di ottimi auricolari bluethoot come i Trekz Titanium di Aftershokz.

  1. abbigliamento impermeabile

La primavera è arrivata, l’estate è alle porte…ma non esiste stagione in cui il ciclista possa dirsi al riparo da pioggia e temporali. Allora investire su abbigliamento impermeabile di qualità significa estendere, e di molto, le potenzialità del proprio mezzo a due ruote. Per restare in Italia, il marchio di riferimento è senza alcun dubbio Tucano Urbano che, dopo essersi guadagnato un’ottima reputazione fra scooteristi e motociclisti, da un paio d’anni produce una gamma di abbigliamento specifica per il ciclismo urbano. Che voi cerchiato un poncho, un giaccone o un k-way minimalista, l’azienda milanese ha il prodotto che fa per voi!  

  1. navigatore e contachilometri

Abbiamo già detto quanto possa essere utile l’ausilio di un navigatore nel traffico cittadino. Se però preferite che il vostro prezioso telefono resti al sicuro in tasca, potete montare sul vostro manubrio un navigatore Beeline. Sull’elegante quadrante apparirà, a scelta, la direzione verso cui si trova la vostra destinazione (a voi decidere come raggiungerla) oppure le indicazioni basate sul migliore itinerario elaborato da Google Map. Se non vi fate spaventare dal prezzo, al Beeline consigliamo di abbinare l’elegantissimo computer analogico/digitale Omata, concepito in California e realizzato in Finlandia. Un gioiello.

  1. casco pieghevole

Il casco in bicicletta non è obbligatorio, ma ci sentiamo di consigliarlo. Se tenete al vostro look e in più cercate un casco pratico da poter trasportare (o nascondere) facilmente quando non siete in sella, non possiamo che raccomandarvi il modello Fuga del marchio spagnolo Closca: pieghevole, coprente in caso di pioggia, dotato di visiera impermeabile. Decisamente originale.

  1. antifurto di qualità

La paura dei furti è fra i principali pretesti per non utilizzare la bicicletta quanto si potrebbe/vorrebbe. Eppure, se nessun antifurto è inviolabile, esistono prodotti capaci di dare abbondante filo da torcere ai malintenzionati. Come ad esempio gli antifurto pieghevoli Abus della linea bordo: compatti, pratici per legare la propria bici anche a pali o rastrelliere non proprio agevoli…e dotati di un elevatissimo livello di sicurezza.Deutsche Qualität.

  1. kit antiforatura

Poteva sembrare superfluo ricordarlo ma…in città può capitare di bucare! Portate dunque sempre con voi un piccolo kit con gli strumenti indispensabili per rimettere in marcia il vostro mezzo: una camera d’aria di ricambio, due leve cacciagomme e una pompetta portatile, come le Bjro dell’azienda italiana Sapo. E magari anche un paio di guanti di lattice usa e getta per non sporcarvi.

E voi, possedete già alcuni di questi accessori? Quali altri ritenete siano davvero indispensabili?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *